Vai ai contenuti

Comune di Ossi

Foto di Ossi
A / A+
Sei qui: HOME » Articoli » REDDITO DI INCLUSIONE - DOMANDE

REDDITO DI INCLUSIONE - DOMANDE

30 novembre 2017
foto

Sono disponibili i moduli per la presentazione delle domande di accesso al ReI.

Possono partecipare i cittadini che al momento della  richiesta  siano residenti nel Comune di OSSI e che siano in possesso della cittadinanza dell’Unione o suo familiare titolare del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente, ovvero cittadino di paesi terzi in possesso del permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo o apolide in possesso di analogo permesso o titolare di protezione internazionale (asilo politico, protezione sussidiaria); che siano residenti in Italia, in via continuativa, da almeno due anni al momento di presentazione della domanda.

I richiedenti devono inoltre possedere i seguenti requisiti familiari:

A -presenza di un componente di età minore di anni 18;

B - presenza di una persona con disabilità e di almeno un suo genitore, ovvero di un suo

tutore;

C - presenza di una donna in stato di gravidanza accertata (attestata da certificato medico rilasciato da struttura sanitaria pubblica);

D - presenza di almeno un lavoratore di età pari o superiore a 55 anni, che si trovi in stato di disoccupazione per licenziamento, anche collettivo, dimissioni per giusta causa o risoluzione

consensuale intervenuta nell’ambito della procedura di cui all’articolo 7 della legge 15 luglio 1966, n. 604, ed abbia cessato, da almeno tre mesi, di beneficiare dell’intera prestazione per la disoccupazione, ovvero, nel caso in cui non abbia diritto di conseguire alcuna prestazione di

disoccupazione per mancanza dei necessari requisiti, si trovi in stato di disoccupazione da almeno tre mesi.

Infine devono dimostrare i seguenti requisiti economici:

1) un valore dell’ISEE, in corso di validità, non superiore ad euro 6.000,00;

            2) un valore dell’ISRE ai fini ReI non superiore ad euro 3.000,00;

            3) un valore del patrimonio immobiliare, diverso dalla casa di abitazione, non superiore ad euro 20.000;

            4) un valore del patrimonio mobiliare, non superiore ad una soglia di euro 6.000, accresciuta di euro 2.000 per ogni componente il nucleo familiare successivo al primo, fino ad un massimo di euro 10.000;

i moduli sono disponibili presso l’Ufficio protocollo e presso l’Ufficio ricezione atti del Comune

Per qualsiasi informazione e per la supervisione delle domande si può chiamare al numero 079 3403103.

Gli uffici sono disponibili a fornire informazioni tutti i giorni, dalle ore 9,30 alle ore 10,30, presso l’Ufficio protocollo.

 
Torna su