FacebookTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Il Comune informa

IL COMUNE INFORMA...

logo ok
COMUNE DI OSSI

PROVINCIA DI SASSARI

Cari Concittadini,

Il nuovo anno è appena iniziato e il Comune di Ossi ed i propri abitanti si trovano a fronteggiare una grana grossa.

In data 30 dicembre 2019 l’avvocato incaricato dall’Amministrazione comunale ha comunicato quanto segue:

La Corte di Appello di Cagliari (Sezione Distaccata di Sassari) relativamente al ricorso proposto dalla famiglia Piredda, espropriata dei propri terreni dalla precedente amministrazione, nella figura rappresentativa dell’allora Sindaco sig. Pasquale Lubinu, si è pronunciata a favore dei ricorrenti che chiedono il versamento dell’indennità di acquisizione sanante del terreno sito in Ossi località Fundone e, pertanto in data 17/12/2019 la Corte D’appello condanna l’Amministrazione Comunale di Ossi al pagamento di circa euro 70.000,00 così suddivisi:

  • Euro 61.693,33 ai sig.ri Piredda per effetto dell’acquisizione sanante, in quanto proprietari dei terreni siti in località Fundone, espropriati per la realizzazione del Parco ma non ricompensati nella misura e nelle forme di legge previste dalla normativa sugli espropri, quindi in violazione della legge stessa,

  • spese del giudizio per complessivi euro 7.642,00 oltre spese di consulenza tecnica d’ufficio nella misura liquidata, rimborso spese generali, IVA e CPA.

Nella sentenza, oltre a condannare il Comune di Ossi, la Corte fa rilevare che la stessa trasmetterà copia del provvedimento alla Corte dei Conti per scoraggiare le pratiche non conformi alle norme degli espropri di buona e dovuta forma, adottando misure dissuasive e cercando d’individuare le responsabilità degli autori di tali pratiche.

E’ chiara, dunque, l’individuazione da parte della Corte di una condotta scorretta da parte della precedente amministrazione Lubinu, nella gestione degli espropri che ricadrà inevitabilmente sul bilancio del comune e quindi su tutta la cittadinanza ossese.

Vi confidiamo, inoltre, che come Amministratori siamo molto preoccupati, in quanto la sentenza è provvisoriamente esecutiva ed i Sig.ri Piredda potrebbero chiedere l’immediato pagamento del debito.

In poche parole l’ignoranza e l’arroganza di alcuni esponenti politici, che magari puntano alla ricandidatura per le prossime elezioni, ha esposto l’intera comunità ossese a ingenti danni che necessitano, ora, di misure straordinarie per essere fronteggiati.

Infatti, i rischi non si fermano alla sola sentenza Piredda ma anche alla causa intentata dai sigg.ri Derudas, che, anche loro proprietari di terreni espropriati a Fundone e attualmente ricorrenti al Consiglio di Stato, potrebbero decidere di farsi quantificare dalla Corte D’Appello l’indennità di acquisizione sanante dei loro 5.715 mq di area attrezzata, che se calcolata dai Giudici cosi come i terreni dei Piredda, con un valore di euro 39,35 al mq, sarebbe davvero un disastro per la comunità Ossese.

Ci riserviamo di omettere atteggiamenti e comportamenti satirici o demagogici tipici di alcuni esponenti “pseudo-politici” che hanno deriso, attraverso giornaletti di quartiere e volantini infanganti, situazioni che ora appaiono chiaramente in tutta la loro reale, devastante ineluttabile gravità.

Questa è solo una parte della cospicua dote ereditata dall’Amministrazione Lubinu.

        L’Amministrazione Comunale

AVVISO PUBBLICO

logo ok
COMUNE DI OSSI

PROVINCIA DI SASSARI

 

DICHIARAZIONE STATO DI CALAMITÀ NATURALE NEL TERRITORIO COMUNALE DI OSSI A SEGUITO DELLE CONDIZIONI METEREOLOGICHE ECCEZIONALMENTE AVVERSE DEL MESE DI NOVEMBRE 2019

Si informano i cittadini che il Comune di Ossi, con Delibera di Giunta Municipale n. 154 del 05/12/2019, ha dichiarato ai sensi dell’art. 2 della legge regionale n. 28 del 21/11/1985 lo stato di calamità naturale nel territorio comunale.

Pertanto, gli imprenditori agricoli professionali (non hobbisti) possono inoltrare la scheda di segnalazione del danno tramite apposita dichiarazione resa compilando il Modulo 1 entro e non oltre il giorno lunedì 16 dicembre 2019 alle ore 14.00, secondo le seguenti modalità:

  1. consegnando il Modulo 1 compilato in ogni sua parte e controfirmato, completo di documento di identità (fotografie), a mano a Comune di OSSI, Via Roma 50 - OSSI (SS) Ufficio Protocollo
  2. inviando il Modulo 1 compilato in ogni sua parte e controfirmato, completo di documento di identità del richiedente e documentazione a supporto della dichiarazione (fotografie), via pec all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Per qualunque informazione relativa esclusivamente all'invio delle schede di segnalazione del danno, chiamare l’U.R.P. del Comune (079 3403112) dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 13.00.

Per informazioni sulla procedura rivolgersi invece alla sede ARGEA territorialmente competente (Sassari tel. 079 2068518)

ALLEGATI

 

AVVISO PUBBLICO

logo ok
COMUNE DI OSSI

PROVINCIA DI SASSARI

 AVVISO PUBBLICO
 

Si avvisa la Spett. Cittadinanza che dal giorno mercoledì 27 novembre 2019 prenderanno avvio i lavori di manutenzione straordinaria della pavimentazione in pietra in alcune vie del centro storico, quali Piazza del Popolo, via Giovanni Maria Angioy, via Brigata Sassari, via Guglielmo Marconi, via Cristoforo Colombo, con i quali saranno ripristinate le condizioni di sicurezza del piano stradale.

Su queste strade, con ordinanza n. 80/2019 a firma del Comandante della Polizia Locale, sono state imposte alcune limitazioni alla circolazione stradale, al fine di consentire lo svolgimento dei lavori edili di cui si tratta.
Si richiede la collaborazione e la comprensione dei Cittadini per gli eventuali disagi che, per la presenza dei cantieri sulle strade, potranno arrecare alla circolazione stradale.

ALLEGATI

Nuove Regole Conferimento Rifiuti

logo ok
COMUNE DI OSSI

PROVINCIA DI SASSARI

 A V V I S O

Si avvisano i cittadini che dal 01.11.2019 è partito il nuovo servizio di raccolta rifiuti gestito in forma associata dall’Unione dei Comuni del Coros.

Si ricorda che per il solo mese di novembre, periodo transitorio di passaggio dal vecchio al nuovo servizio, sarà consentito l’utilizzo dei mastelli e delle buste già in possesso dell’utenza. A distribuzione ultimata dei kit di raccolta e comunque dal 1 dicembre 2019, sarà consentita l’esposizione del rifiuto esclusivamente tramite il materiale consegnato in dotazione.

Di seguito il materiale informativo e il nuovo calendario che riceverete a partire dall’11 novembre durante la consegna di buste e mastelli.

In breve le principali novità:

  • Nuove modalità e frequenze di ritiro - il vetro verrà raccolto congiuntamente alle lattine 1 volta alla settimana, i passaggi di raccolta per plastica e carta/cartone, aumenteranno a 2 volte a settimana, il rifiuto organico verrà ritirato 4 volte alla settimana così come i panni igienici (per le sole utenze che ne faranno richiesta), mentre il ritiro degli sfalci e degli ingombranti (servizi a chiamata) e del secco indifferenziato, avverrà 1 volta alla settimana;

  • Nuove attrezzature - sarà garantita la fornitura annuale delle buste necessarie al conferimento dell’organico, del secco indifferenziato, della plastica e della carta/cartone, mentre i vecchi contenitori saranno sostituiti da nuovi mastelli per la raccolta della frazione organica e del vetro/lattine;

  • Nuovo sistema di monitoraggio della produzione di rifiuti - il contenitore marrone dell’umido, così come le buste grigie per la raccolta del secco indifferenziato, saranno dotate di un tag RFID associato univocamente all’utente, in modo da poter calcolare la quantità di rifiuto ogni volta conferita; non sarà consentito il conferimento di rifiuti con contenitori o buste difformi da quelle consegnate;

  • Nuovi servizi di informazione e supporto dell’utenza - oltre agli incontri coi cittadini e al numero verde, saranno attivate nuove modalità di comunicazione e relazione tra utenza e gestore del servizio: sito web, piattaforme social, app, servizi di sms massivi;

  • Nuovi obiettivi - con il nuovo servizio RR.SS.UU., l’Unione Coros si prefigge l’ambizioso obiettivo di raggiungere una % di raccolta differenziata del 90% entro l’anno 2021 , passando per gli obiettivi intermedi del 80% nel il 2019 e dell’85% nel 2020.

RESPONSABILE DEL TRATTAMENTO DEI DATI

logo ok
COMUNE DI OSSI

PROVINCIA DI SASSARI

Di seguito si pubblica il Decreto del Sindaco di Ossi n.13/2019 che ha come oggetto la NOMINA DEL RESPONSABILE DEL TRATTAMENTO DEI DATI DELL'IMPIANTO DI VIDEOSORVEGLIANZA DEL CO­MUNE DI OSSI (SS)

 ALLEGATI