FacebookTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Il Comune informa

AVVISO

logo ok
COMUNE DI OSSI

PROVINCIA DI SASSARI

REFERENDUM COSTITUZIONALE DEL 29 MARZO 2020

MANIFESTAZIONE DI INTERESSE ALLA NOMINA DI SCRUTATORE

La Commissione Elettorale Comunale riunitasi in data 20.02.2020, in vista delle prossime consultazioni elettorali relative al Referendum Costituzionale del 29 marzo 2020, ha concordato i criteri per la nomina degli scrutatori stabilendone la scelta tra i disoccupati e gli inoccupati, i non aventi redditi di alcuna natura, chi non ha svolto la mansione di scrutatore dal 29.03.2015 tra gli iscritti all' Albo degli scrutatori del Comune di OSSI .

Gli iscritti interessati dovranno compilare e consegnare all'ufficio protocollo del Comune di Ossi entro e non oltre le ore 12:00 dì lunedi 02 marzo 2020, apposita dichiarazione debitamente firmata (allegato A), corredata della copia di un documento d'identità valido.

E’ altresì ammessa la consegna attraverso;

  • Raccomandata, della quale farà fede la data di arrivo;
  • PEC al seguente indirizzo di Posta Elettronica Certificata: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • MAIL al seguente indirizzo di Posta Elettronica Certificata: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

la consegna della richiesta andrà presentata all'ufficio protocollo nei seguenti orari:

  • dal lunedì al venerdì dalle ore 8:30 alle ore 13:00
  • il martedì e giovedì dalle ore 15:30 alle ore 17:30

Per ulteriori chiarimenti rivolgersi al Responsabile dell’ufficio Elettorale Comunale, Sig. Antonio Ventacoli Tel. 079 3403161.

ALLEGATI

AVVISO

logo abbanoa

AVVISO ALLA CLIENTELA

Nelle ultime settimane si sono verificati diversi disguidi legati alla consegna a domicilio delle fatture causati dalle inadempienze della ditta selezionata con gara pubblica per la postalizzazione delle bollette.

Abbanoa ha già provveduto a rescindere il contratto in danno, a selezionare una nuova società operatrice che realizzerà la ristampa delle bollette non consegnate e completerà la consegna tramite Poste Italiane.

Saranno ristampate tutte le fatture per evitare che ci siano disguidi in una ristampa selettiva.

Provvederemo quindi alla consegna (o riconsegna) di tutte le bollette ai clienti del vostro Comune.

A partire dalla prossima settimana, secondo un ordine cronologico nei diversi Comuni, le fatture non consegnate verranno recapitate a domicilio.

Dal corrente mese il servizio di consegna è ripreso regolarmente.

Ci scusiamo per il disagio arrecato

AVVISO PUBBLICO

logo ok
COMUNE DI OSSI
PROVINCIA DI SASSARI

Abbanoa informa che a causa di un guasto nell'impianto di sollevamento di Monte Dolis si rilevano problemi di approvigionamento idrico nel comune di Ossi.

Le squadre di operai stanno lavorando per ripristinare la situazione ottimale

IL COMUNE INFORMA...

logo ok
COMUNE DI OSSI

PROVINCIA DI SASSARI

Cari Concittadini,

Il nuovo anno è appena iniziato e il Comune di Ossi ed i propri abitanti si trovano a fronteggiare una grana grossa.

In data 30 dicembre 2019 l’avvocato incaricato dall’Amministrazione comunale ha comunicato quanto segue:

La Corte di Appello di Cagliari (Sezione Distaccata di Sassari) relativamente al ricorso proposto dalla famiglia Piredda, espropriata dei propri terreni dalla precedente amministrazione, nella figura rappresentativa dell’allora Sindaco sig. Pasquale Lubinu, si è pronunciata a favore dei ricorrenti che chiedono il versamento dell’indennità di acquisizione sanante del terreno sito in Ossi località Fundone e, pertanto in data 17/12/2019 la Corte D’appello condanna l’Amministrazione Comunale di Ossi al pagamento di circa euro 70.000,00 così suddivisi:

  • Euro 61.693,33 ai sig.ri Piredda per effetto dell’acquisizione sanante, in quanto proprietari dei terreni siti in località Fundone, espropriati per la realizzazione del Parco ma non ricompensati nella misura e nelle forme di legge previste dalla normativa sugli espropri, quindi in violazione della legge stessa,

  • spese del giudizio per complessivi euro 7.642,00 oltre spese di consulenza tecnica d’ufficio nella misura liquidata, rimborso spese generali, IVA e CPA.

Nella sentenza, oltre a condannare il Comune di Ossi, la Corte fa rilevare che la stessa trasmetterà copia del provvedimento alla Corte dei Conti per scoraggiare le pratiche non conformi alle norme degli espropri di buona e dovuta forma, adottando misure dissuasive e cercando d’individuare le responsabilità degli autori di tali pratiche.

E’ chiara, dunque, l’individuazione da parte della Corte di una condotta scorretta da parte della precedente amministrazione Lubinu, nella gestione degli espropri che ricadrà inevitabilmente sul bilancio del comune e quindi su tutta la cittadinanza ossese.

Vi confidiamo, inoltre, che come Amministratori siamo molto preoccupati, in quanto la sentenza è provvisoriamente esecutiva ed i Sig.ri Piredda potrebbero chiedere l’immediato pagamento del debito.

In poche parole l’ignoranza e l’arroganza di alcuni esponenti politici, che magari puntano alla ricandidatura per le prossime elezioni, ha esposto l’intera comunità ossese a ingenti danni che necessitano, ora, di misure straordinarie per essere fronteggiati.

Infatti, i rischi non si fermano alla sola sentenza Piredda ma anche alla causa intentata dai sigg.ri Derudas, che, anche loro proprietari di terreni espropriati a Fundone e attualmente ricorrenti al Consiglio di Stato, potrebbero decidere di farsi quantificare dalla Corte D’Appello l’indennità di acquisizione sanante dei loro 5.715 mq di area attrezzata, che se calcolata dai Giudici cosi come i terreni dei Piredda, con un valore di euro 39,35 al mq, sarebbe davvero un disastro per la comunità Ossese.

Ci riserviamo di omettere atteggiamenti e comportamenti satirici o demagogici tipici di alcuni esponenti “pseudo-politici” che hanno deriso, attraverso giornaletti di quartiere e volantini infanganti, situazioni che ora appaiono chiaramente in tutta la loro reale, devastante ineluttabile gravità.

Questa è solo una parte della cospicua dote ereditata dall’Amministrazione Lubinu.

        L’Amministrazione Comunale

AVVISO PUBBLICO

logo ok
COMUNE DI OSSI

PROVINCIA DI SASSARI

 

DICHIARAZIONE STATO DI CALAMITÀ NATURALE NEL TERRITORIO COMUNALE DI OSSI A SEGUITO DELLE CONDIZIONI METEREOLOGICHE ECCEZIONALMENTE AVVERSE DEL MESE DI NOVEMBRE 2019

Si informano i cittadini che il Comune di Ossi, con Delibera di Giunta Municipale n. 154 del 05/12/2019, ha dichiarato ai sensi dell’art. 2 della legge regionale n. 28 del 21/11/1985 lo stato di calamità naturale nel territorio comunale.

Pertanto, gli imprenditori agricoli professionali (non hobbisti) possono inoltrare la scheda di segnalazione del danno tramite apposita dichiarazione resa compilando il Modulo 1 entro e non oltre il giorno lunedì 16 dicembre 2019 alle ore 14.00, secondo le seguenti modalità:

  1. consegnando il Modulo 1 compilato in ogni sua parte e controfirmato, completo di documento di identità (fotografie), a mano a Comune di OSSI, Via Roma 50 - OSSI (SS) Ufficio Protocollo
  2. inviando il Modulo 1 compilato in ogni sua parte e controfirmato, completo di documento di identità del richiedente e documentazione a supporto della dichiarazione (fotografie), via pec all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Per qualunque informazione relativa esclusivamente all'invio delle schede di segnalazione del danno, chiamare l’U.R.P. del Comune (079 3403112) dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 13.00.

Per informazioni sulla procedura rivolgersi invece alla sede ARGEA territorialmente competente (Sassari tel. 079 2068518)

ALLEGATI