• logo-ossi0.png
  • logo-ossi1.png
  • logo-ossi2.png
  • logo-ossi3.png
FacebookTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Coros Figulinas

Il Territorio

 Il Coros-Figulinas è un territorio dell’entroterra settentrionale della Sardegna e, più precisamente, della provincia di Sassari. Abbraccia otto Comuni (Usini, Uri, Tissi, Ossi, Codrongianos, Romana, Osilo, Putifigari) per una superficie complessiva di 331,18 Km² ed una popolazione di circa 20.507 abitanti. Si tratta di un territorio prevalentemente collinare la cui altitudine varia da 200 a 600 m s.l.m. La vegetazione legata al clima mediterraneo tipico della Sardegna, caratterizzato da un periodo piovoso-freddo e da uno caldo-arido, è costituita prevalentemente da boschi di specie sempreverdi, tipici degli ambienti aridi, anche se non mancano i boschi misti di caducifoglie. Ma è la macchia mediterranea, con le eriche, il corbezzolo, il lentisco, le ginestre spinose, la fillirea a foglie strette, il citiso, l'euforbia arborea, i ginepri, la palma nana e numerose altre specie, a caratterizzare gran parte del territorio.

L’economia si fonda prevalentemente sull’agricoltura anche se, intorno a questa attività, si dipanano altre attività collaterali (artigianato, turismo, produzioni tipiche, silvicoltura, ricettività rurale, ecc.). In questo territorio è possibile ammirare una ricca dotazione di risorse di molteplice natura: aree ambientali di grande pregio, importanti siti archeologici, monumenti civili e religiosi di rilevante valore storico e architettonico, produzioni artigianali e agroalimentari di qualità.

Il territorio inoltre, può contare sulla vicinanza con il centro urbano di Sassari e con una delle principali porte turistiche del Nord-Sardegna: Alghero. L’ambiente nel quale ci si immerge è incontaminato e l’ospitalità dei suoi abitanti è proverbial

L’Identità

La principale risorsa identitaria del Coros-Figulinas è la sua “cultura”. La cultura cui si fa riferimento è una cultura a 360°, comprensiva non solo di monumenti e chiese ma anche di prodotti agro-alimentari, tradizioni e artigianato locale. Tra questi elementi, l’enogastronomia riveste, senza dubbio, un ruolo di primissimo piano. Parlare di quello che il Coros-Figulinas offre da un punto di vista enogastronomico non è semplice in quanto si passa, con estrema facilità, dai prodotti selvatici ai prodotti classici dell’agroindustria, sia semplici che elaborati. All’interno di un territorio pur piccolo ogni paese è in grado di offrire le sue peculiarità anche se non mancano offerte comuni. Alcuni esempi possono chiarire meglio queste offerte variegate che l’enogastronomia del Coros-Figulinas propone sia agli abitanti del comprensorio che ai visitatori e ai turisti. Partendo dalla nuda terra e dagli incolti, non si possono dimenticare l’asparago selvatico, le lumache e i funghi. Si prosegue con un altro prodotto, il carciofo spinoso sardo, la cui produzione accomuna molti centri dell’area così come l’olio extravergine di oliva, i pregiati vini (“Cagnulari” e “Vermentino”), i fomaggi (“Pecorino di Osilo”, la cui bontà l’ha portato ad essere inserito da Slow Food nella lista dei presidi, prodotti particolari che caratterizzano un territorio), i pani, le paste (“Sos Andarinos”) e i dolci (“Sos Germinos”) tipici.